13 ottobre 2017
porta fortuna rivista adokkiaperti.com

TURISMO, AMBIENTE, TERRITORIO, CULTURA, MOTORI, EVENTI, HOTEL, RISTORANTI, ROULOTTE, CAMPER

turismo a 360°

"IL SALONE DEL CAMPER" 2017 MINUTO PER MINUTO

PARMA] - 
Salone del Camper : chiusura da record per l'edizione 2017 e intanto nel 2018 arriva T&O.
Attraverso questa rubrica vengono recensite tutte le fiere del settore plein air, ma non solo. La redazione di Camper Magazine segue sempre con attenzione questo importante segmento promozionale indispensabile per dare una giusta visibilità ai prodotti esposti dalle varie aziende. Il turismo all'aria aperta, l'agriturismo, la promozione dei prodotti agricoli compresi quelli biologici, l'enogastronomia, l'ecologia, l'ambiente ecc...trovano spazio nei redazionali proposti di volta in volta nelle puntate di Camper Magazine per dare al telespettatore un'informazione quanto più completa possibile.
VIDEO OFFERTO DA CAMPERMAGAZINE

SALONE DEL CAMPER 2017:

 CHIUSURA RECORD, CIRCA 132.000 VISITATORI

E nel 2018 arriva T&O

(Parma, 19 settembre 2017) Red carpet al Salone del Camper che ha chiuso ieri la sua ottava edizione con circa 132 mila visitatori. Una crescita del 4,3 % rispetto al 2016 che consolida e rafforza ulteriormente l’appuntamento di Fiere di Parma e APC - Associazione Produttori Caravan e Camper, oggi già secondo d’Europa. Per nove giorni, Parma è stata vetrina dell’eccellenza della produzione italiana ed internazionale di veicoli ricreazionali che hanno attratto un pubblico profilato che ha potuto scegliere, in 120 mila mq, tra 700 veicoli e oltre 300 aziende. Uno sviluppo, in termini di proposta, ben illustrato dal numero delle aziende espositrici: 277 nel 2015, 285 nel 2016.

“L’interesse per il nostro settore - ha commentato Simone Niccolai, Presidente di APC - è stata ampiamente dimostrata da quest’ultima edizione del Salone del Camper: ottima l’affluenza, capace di superare addirittura quella dello scorso anno già da record, numerose le novità dei veicoli esposti ma soprattutto tanto l’entusiasmo da parte di tutti, dei produttori, dei concessionari e dei visitatori, un entusiasmo che attendevamo e che deve essere interpretato come preludio alla netta ripresa del mercato e di una modalità turistica oramai ben compresa da molti.

“Il consensus della community è stato straordinariamente positivo - continua Antonio Cellie, amministratore delegato di Fiere di Parma - Con circa 132 mila presenze sono state superate addirittura le nostre aspettative. La crescita a due cifre dei visitatori ma anche degli espositori e il livello qualitativo della fiera è il risultato di un successo atteso e previsto perchè preparato con cura grazie ad una partnership con APC ormai collaudata”

Al successo del salone hanno contribuito anche elementi congiunturali come la ripresa del settore soprattutto in Italia ( in posizione leader con circa 15.150 autocaravan fabbricati - + 22% rispetto al 2015 ) e la crescita nel 2016 del Turismo in Libertà in Italia (54,3 milioni di notti e nel complesso 8,4 milioni di turisti),

A conquistare il pubblico dell’edizione 2017 la gamma vintage di caravan Eriba Touring del gruppo Erwin Hymer, l’eleganza dei motorhome super lusso da Morelo a Carthago e Concorde, con garage incorporato per gli amanti della comodità. Ma anche le atmosfere “nautiche” degli autocaravan Mobilvetta, lo Show vehicle di Fiat Professional il Ducato 4x4 Expedition 2017 e la serie Ecovip di Laika che quest’anno festeggia i suoi 25 anni. Attesa anche per la serie speciale per la gamma CI Kyros Van e Roller Team Livingstone Limited Edition di Trigano VDL, la nuova gamma Sun Living di Adria e il multiavn Bulli 70 di Volkswagen icona del Flower Power.

Molti anche i giovani attratti da soluzioni-vacanza all’insegna dello sport come il Caddy Beach di Volkswagen per chi ama campeggiare in riva al mare, la mini roulotte All Car Tommy Turtle dal sapore vintage ma anche le tende gonfiabili o sopraelevate ad amaca o maggioline per moderni “Baroni rampanti”.

Ed è proprio al pubblico degli sportivi quello a cui guarda Fiere di Parma.

La nostra prossima sfida - conclude Cellie - si chiama T&O, Turismo & Outdoor, l’unico appuntamento fieristico del panorama italiano, interamente dedicato al turismo esperienziale e agli sport outdoor in continua con-crescita. I visitatori potranno scegliere le loro prossime destinazioni – dalle Montagne ai Borghi, dai Laghi ai Deserti fino alle Mete Enogastronomiche – e contemporaneamente testare i mezzi con i quali vivere la loro prossima esperienza turistica plein air come Camper, Caravan, E-Bike, Canoe, Scarpe, Zaini, e accessori vari grazie a centinaia di espositori che hanno già aderito. Decine le aree test che stiamo allestendo”.

T&O è in programma alle Fiere di Parma dal 15 al 18 febbraio 2018.

Siglata a Parma la “Rete dei Comuni del Buon Vivere Toscano”

Presentato l’Accordo fra Regione Toscana, Associazione Produttori Caravan e Camper e Associazione Paesi Bandiere Arancioni per la costruzione della Rete dei Comuni del Buon Vivere Toscano in Libertà al Salone del Camper 2017


Parma, 17 settembre 2017 – Da diversi anni, nel turismo sostenibile è in atto un processo che vede avvicinarsi e integrarsi i camperisti e i borghi e territori cosiddetti “minori” ma dove si vive ancora a misura d’uomo e con il senso del buon vivere, di attivazione dei cinque sensi che scaturisce come un autentico “bisogno” per sempre più persone legate a ritmi di lavoro e di vita stressanti. Questo bisogno di libertà, di vivere bene, di stare all’aperto, di mangiare e bere con gusto, di godere delle bellezze italiane è per definizione il “buon vivere in libertà” e trova la sua sintesi perfetta nell’incontro fra le eccellenze dei tanti borghi italiani, a partire dai Paesi Bandiere Arancioni, e il veicolo ricreazionale. A volere questo accordo sono i protagonisti di quel processo e cioè l’Associazione nazionale Paesi Bandiere Arancioni, che raccoglie i Comuni eccellenti come primo nucleo della rete (che si aprirà, poi, ad altre eccellenze), l’ APC - Associazione Produttori Caravan e Camper, che da sempre opera per la diffusione della cultura del Turismo in Libertà, e la Regione Toscana che dà peso istituzionale all’intera operazione. E la cornice in cui i tre soggetti hanno siglato l’Accordo non poteva essere più prestigiosa di quella del Salone del Camper 2017 di Parma. L’Accordo disegna il percorso prossimo futuro per la costruzione della rete, in cui sarà proposto al Touring Club Italiano ed alla rivista Plein Air di collaborare quali partner alla promozione della rete stessa, ma non solo: esso prevede l’individuazione dei requisiti per poter aderire, la strutturazione delle proposte locali per favorire il Turismo in in Libertà, la realizzazione di un calendario annuale di iniziative che coinvolgano camperisti, club e non solo. Il buon vivere è una caratteristica dell’Italia tutta ma, in essa, la Toscana rappresenta una punta avanzata e perciò è la stessa Toscana che offre il suo splendido territorio per la costruzione del primo esperimento, con la nascita della Rete dei Comuni del Buon Vivere Toscano in Libertà. La Regione Toscana ha infatti assunto il buon vivere come suo elemento costitutivo e ha emanato una legge sul turismo che accoglierà la Rete come secondo Prodotto Turistico Omogeneo, accanto a quello già molto blasonato della Via Francigena. Se tuttavia la Toscana farà da apripista, l’Accordo prevede, sin da subito, l’allargamento della proposta a tutte le Regioni italiane, con l’obbiettivo di costruire ovunque iniziative per il turismo in libertà e di dar vita ad una rete nazionale di reti regionali (una “rete di reti”).

CAMPER: 


PREMIATI AL SALONE DEL CAMPER I VINCITORI DEL BANDO APC 2017, 30.000 EURO AL COMUNE COLPITO DAL SISMA

Premiate le cinque realtà vincitrici delle rispettive sezioni sulle 141 amministrazioni in lizza per il XVI Bando “I Comuni del Turismo in Libertà”

Parma, 16 Settembre 2017 Oggi, nella splendida cornice del Salone del Camper 2017, si è tenuta la premiazione del XVI Bando “I comuni del Turismo in Libertà”, indetto come sempre da APC - Associazione Produttori Caravan e Camper, in collaborazione con ANCI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, Federterme, Federparchi e FEE. Quest’anno i comuni che si sono aggiudicati l’ambito premio non sono più 4, bensì 5, visto che, come già stato anticipato da APC, la categoria “ Straordinaria – Comuni terremotati dal sisma 2016 (Centro Italia)”, completamente dedicata alle zone colpite dal terremoto dei mesi scorsi, è stata aggiunta alle tradizionali “Nord Italia”, “Centro Italia”, “Sud e Isole” e “Ristrutturazione e Implementazione”.

In questo bando 2017, per l’amministrazione colpita dal sisma il premio elargito è di 30.000 euro mentre per tutti gli altri il contributo APC sarà come al solito di 20.000 euro, per un totale di 110.000 euro messi a disposizione per la realizzazione di un’area di sosta attrezzata per i veicoli ricreazionali. Il Bando, che arrivato quest’anno alla sua XVI edizione è oramai divenuto un’istituzione di questo settore, ha visto la partecipazione di ben 141 amministrazioni comunali e, dopo una minuziosa analisi della giuria, sono stati infine decretati e premiati i virtuosi comuni vincitori.

Il Direttore Marketing di APC Gianni Brogini ha voluto spendere parole molto importanti per spiegare il valore e il significato di questo bando per il settore del Turismo in Libertà e non solo: “Questo è un bando che sta diventando storico, ormai giunto alla sedicesima edizione. Una delle nostre missioni è sicuramente favorire la ricettività dei territori e delle eccellenze italiane del Turismo in Libertà. E anche quest’anno abbiamo voluto dare il nostro contributo a questa causa, arrivando a premiare in totale più di sessanta comuni. Inoltre abbiamo istituito da quest’anno una nuova categoria, quella dei comuni colpiti dal terribile terremoto di un anno fa. Perché la realizzazione di un’area di sosta non solo può aiutare nei momenti di necessità post-sisma, ma può dare nell’immediato una spinta importante per la ripresa del turismo locale, senza dover aspettare la ricostruzione di alberghi o altre strutture ricettive”

Partendo dalla categoria che, per ovvie ragioni, merita maggiore attenzione, ovvero quella “Straordinaria”: ad aggiudicarsi l’ambito premio è stata Serravalle di Chienti, in provincia di Macerata, località marchigiana che ha subito ingenti danni a cose e soprattutto persone a seguito delle terribili scosse telluriche dell’agosto dello scorso anno, ancor peggiori di quelle del 1997. Ora, per il piccolo comune, è in arrivo questo importante contributo da parte di APC per un’area di sosta multifunzionale che potrà favorire la ripresa economica del territorio attraverso l’accoglienza dei Turisti in Libertà.

Per il “Nord Italia” premiata Rocca de’ Baldi (CN): la futura area di sosta sarà il punto di riferimento dei camperisti per visitare non solo l’antico castello del XII secolo che ha riaperto le sue porte qualche anno fa, ma anche i suoi bellissimi parchi. Città della Pieve (PG), vince per il “Centro Italia”: oltre che per il progetto, il comune umbro convince per il suo potenziale attrattivo assolutamente di prima qualità, con i suoi indimenticabili scorci medievali, la sua importanza a livello artistico e la posizione invidiabile da cui domina la Valle di Chiana

Per “Sud e Isole” si assicura il contributo APC Belpasso (CT): l’Etna è la grande attrazione del luogo, visto che la cittadina si estende proprio alle pendici del vulcano, sul quale è possibile sciare con una suggestiva vista sul mare.

Infine, per “Ristrutturazione e Implementazione”, il premio va alla città di Napoli: il capoluogo campano è una realtà naturalmente molto più grande rispetto ai comuni citati in precedenza, a testimonianza dell’interesse forte anche delle metropoli nei confronti di questo Bando, ma soprattutto dei turisti in libertà che con sempre maggior insistenza e passione chiedono alle loro amministrazioni strutture e spazi ad hoc per garantire a questa forma di turismo lo sviluppo e la qualità che merita, anche nelle grandi città turistiche.

Incaravanclub ed AdokkiAperti, consolidata la "joint venture". 
(Parma 14/09/2017). L'associazione di cavaranisti per eccellenza ha consolidato il rapporto di collaborazione, grazie al fattivo lavoro associativo e di socializzazione. Incaravanclub ha suscitato un notevole interesse nel convegno svoltosi oggi nella sala Agorà de "il Salone del Camper" che si sta svolgendo a Parma, seconda kermesse a livello Europeo, che grazie al vice presidente, Michela Turchi, che ha, con eccellente chiarezza, divulgato notizie utili sia sulla normativa che sul futuro associativo. presentando anche una utile guida di semplice consultazione per la normativa vigente. Ma non solo leggi, anche aree di sosta e campeggi per ogni esigenza. Come saperne di più? Basta associarsi ed un team di esperti sarà pronto per ogni delucidazione. 

RECORD DI PRESENZE IL PRIMO WEEKEND DEL SALONE DEL CAMPER.

47 MILA APPASSIONATI IN VISITA ALLE FIERE DI PARMA

La passione per il Turismo in Libertà dilaga nel Bel Paese e fa da traino al made in Italy - Il mercato del nuovo chiude il primo semestre con un + 14,5% -


(Parma, 12 settembre 2017) 47 mila, + 14,6% rispetto al 2016. E’ con questi numeri che si chiude il bilancio del primo weekend del Salone del Camper. 120 mila metri quadrati di superficie espositiva nel rinnovato polo fieristico di Parma che ospiteranno fino al 17 settembre l’eccellenza della produzione italiana ed internazionale di veicoli ricreazionali. Un salone baricentrico che negli anni ha saputo consolidarsi grazie proprio alla collaborazione di Fiere di Parma con APC - Associazione Produttori Caravan e Camper - diventando, oggi, il secondo appuntamento d’Europa. In mostra 700 veicoli, oltre 300 aziende e il design più raffinato che il made in Italy sa esprimere. Che il mercato dei camper viaggi comunque a pieni giri, lo dicono soprattutto i numeri presentati sabato all’incontro inaugurale del Salone. I dati di APC – Associazione Produttori Caravan e Camper parlano chiaro: nell’ultimo semestre, l’Italia, con un + 14,5% è risultato il Paese che sta registrando la crescita percentuale di nuovo più elevata in percentuale rispetto ai principali paesi europei come Germania (+13,6%) Francia (+3,8%) e Gran Bretagna (+11%). Con oltre 5.500 persone impiegate e un fatturato annuo di 750 milioni la filiera produttiva italiana si conferma nel 2016 in posizione leader con circa 15.150 autocaravan fabbricati (+ 22% rispetto al 2015) e 4.250 nuove immatricolazioni. La passione per i camper dilaga e fa da traino al made in Italy. Vola così l’export con quasi 13 mila unità esportate nel 2016 pari al 77% della produzione totale. Secondo il Rapporto sul turismo in libertà realizzato dal Ciset dell’Università di Venezia nel 2016, i turisti in libertà in Italia sono stati 8,4 milioni spendono nel complesso circa 2,9 miliardi. Fattori chiave della crescita: lo sviluppo delle aree di sosta sostenuto da programmi pubblici di incentivazione e la crescita di iniziative legate alla valorizzazione del territorio come ad esempio quella degli operatori di DOP e IGP che hanno creduto nelle denominazioni di origine trasformando i prodotti in vere e proprie destinazioni turistiche. Ad appassionare i 47 mila visitatori arrivati in questo week-end in fiera, le ultime novità del settore, tra gusto retrò ed ispirazioni yacht design. Conquista la gamma vintage di caravan Eriba Touring del gruppo Erwin Hymer, l’eleganza dei motorhome super lusso Morelo con garage incorporato. Ma anche le atmosfere “nautiche” degli autocaravan  MObilvetta, lo Show vehicle di Fiat Professional il Ducato 4x4 Expedition 2017 e la serie Ecovip di Laika che quest’anno festeggia i suoi 25 anni. Attesa anche per la serie speciale per la gamma CI Kyros Van e Roller Team Livingstone Limited Edition di Trigano VDL, la nuova gamma Sun Living di Adria e il multiavn Bulli 70 di Volkswagen icona del Flower Power. E poi spazio ai globetrotter con la sezione Tende & Outdoor, novità dell’ottava edizione del salone: tende a rimorchio, tende automontanti con telaio telescopico portante sopra il tettuccio dell’auto e tende maggioline, tecniche e ben lontane oggi dai modelli degli anni ’50 della prima generazione. Un’area espositiva ed esperienziale con aree dedicate ai bambini e ai valori del Turismo in Libertà. I globetrotter e turisti in libertà di domani.

AD OKKI APERTI e gli spaghetti De Martino a

"il Salone del Camper": 

"VECCHIA CUCINA" alla maniera della nonna. Seguici e scoprirai quale pomodorino di collina abbinare agli spaghetti Di Martino e quale segreto si nasconde per una buona e veloce preparazione.


SALONE DEL CAMPER 2017: 

A PARMA SI INCONTRANO LE ECCELLENZE DEL CARAVANNING MONDIALE

Inaugurata oggi l’ottava edizione del Salone del Camper, Industria italiana autocaravan 2017: +14,5% nel mercato del nuovo. UE: Italia cresce più di Germania, Francia e UK – Il Salone del Camper si apre oggi alla Fiera di Parma con le più rosee aspettative. Infatti, dopo gli ottimi risultati del 2015 e del 2016, anche i primi sei mesi del 2017 si stanno dimostrando eccezionali per l’industria italiana del caravanning, registrando un +14,5% nel mercato del nuovo degli autocaravan. Ma anche a livello UE il settore è in forma smagliante: - Autocaravan +11,1% (71.089 unità I sem 2017 vs. 63.985 unità I sem 2016); - Caravan +6,7% (46.450 unità I sem 2017 vs. 43.548 unità I sem 2016); - Totale Veicoli ricreazionali +9,3% (117.539 unità I sem 2017 vs. 107.533 unità I sem 2016). In particolare nel settore autocaravan, nell’ultimo semestre l’Italia col +14,5% è la nazione che sta crescendo maggiormente in percentuale rispetto ai principali paesi UE, come Germania +13,6%; Francia +3,8% e UK: +11,3%. Con oltre 5.500 persone impiegate nel settore e un fatturato annuo di 750 milioni di euro, il nostro Paese si conferma tra i migliori produttori europei, con circa 15.150 autocaravan fabbricate nel 2016 (+22% rispetto al 2015) e 4.250 nuove immatricolazioni. Particolarmente positivo il dato sulle immatricolazioni, dunque, in grado di registrare nel 2016 un +13,7% sul precedente anno, già ottimo. La grande ripresa del settore si è riflessa anche nella straordinaria partecipazione al Salone del Camper organizzato da APC in collaborazione con Fiere di Parma che, con oltre 127.000 visitatori e 630 veicoli presentati da più di 300 espositori (dati riferiti all’edizione 2016), dimostra ancora una volta come la manifestazione sia la prima in Italia e la seconda al mondo in ordine d’importanza nel settore. Il ruolo di protagonista dell’Italia si rivela anche nei numeri dell’export: quasi 13.000 le unità esportate nel 2016, pari al 77% della produzione totale. Il dato segna un ulteriore incremento rispetto ai 9.856 veicoli esportati nel 2015, a testimonianza dell’indubbio successo del Made in Italyall’estero. La rilevanza delle esportazioni italiane assume ancor più significato in relazione alle immatricolazioni dei veicoli ricreazionali a livello europeo dove il 2016 ha registrato un incremento in entrambi i comparti: 96.328 autocaravan (+18,2% in più rispetto all’anno precedente) e 73.642 caravan (+1,9%). Questi risultati consacrano il Turismo in Libertà come esperienza di viaggio sempre più apprezzata e diffusa tra un numero crescente di persone che adottano il camper style come vero e proprio stile di vita, riconoscendo a questo turismo la sostenibilità che si trasforma in salvaguardia e valorizzazione del territorio e delle culture. Entusiasmo per Simone Niccolai, Presidente di APC-Associazione Produttori Caravan e Camper, che commenta così l’apertura del Salone del Camper: “Come possiamo vedere oggi qui a Parma, il Turismo in Libertà si sta affermando come forza trainante della nostra economia: dopo un 2015 che aveva segnato finalmente la ripresa (con il ritorno al segno positivo per la prima volta dal 2007), il 2016 è stato l’anno della conferma e della definitiva ripartenza di tutto il nostro comparto, che anche nei primi 6 mesi del 2017 continua a crescere a doppia cifra (+14,5% rispetto al I semestre 2016). Oltre al boom di immatricolazioni ed esportazioni, sottolineiamo che ogni anno sono più di 8 milioni i camperisti italiani e stranieri che visitano il nostro Paese, generando un fatturato superiore ai 2.9 miliardi di euro”.

VIENI A TROVARCI AL SALONE DEL CAMPER 2017 PADIGLIONE 2 STAND 052. 

ACQUISTA IL BIGLIETTO ONLINE QUI ED EVITA LA FILA ALLE CASSE, OPPURE PUOI CHIAMARE IL NUMERO +39 3669896548,O INVIARE UN MESSAGGIO WHATSAPP DAL 9 AL 17 SETTEMBRE E NOI TI FORNIREMO IL BIGLIETTO RIDOTTO, FINO AD ESAURIMENTO SCORTE.

PUOI PRENOTARE LA TUA PIAZZOLA ONLINE QUI 

COME ARRIVARE? SEMPLICE, ECCO A TE LE INDICAZIONI O PUOI INSERIRE LE COORDINATE GPS: N 44°50.760'E010°18.190' 

NON ESITARE VIENI AL SALONE DEL CAMPER INSIEME ALLA TUA FAMIGLIA ED IL TUO AMICO A 4ZAMPE PER SCOPRIRE TUTTE LE NOVITA' 2018, E SE TI ABBONI AL NOSTRO MAGAZINE A SOLI € 10,00 PER UN ANNO, RICEVERAI UN OMAGGIO DI VALORE MOLTO SUPERIORE. 

Anteprima Salone del Camper 2017
VA DOVE TI PORTA IL CUORE
GUARDA IL VIDEO