21 settembre 2017
porta fortuna rivista adokkiaperti.com

TURISMO, AMBIENTE, TERRITORIO, CULTURA, MOTORI, EVENTI, HOTEL, RISTORANTI, ROULOTTE, CAMPER

turismo a 360°

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA "IL SALONE DEL CAMPER"

SALONE DEL CAMPER 2016:
EDIZIONE RECORD ALLE FIERE DI PARMA

Una edizione da record si è registrata quest’anno, superando la quota di centoventisettemila presenze e divenendo la manifestazione quasi protagonista internazionale.

Dal 10 al 18 settembre i risultati degli anni scorsi sono stati notevolmente superati;
le numerose presenze sono solo il frutto di lavori costanti nel tempo e se già lo scorso anno si era sorpassati i numeri del 2014, quest’anno si può dire addirittura di aver “sbancato”.

L’andamento del settore è in crescita e lo è stato dimostrato dall’aumento delle immatricolazioni di nuovi mezzi; questo anche grazie alla notizia della prossima entrata in vigori di alcuni decreti attuativi per incentivare la rottamazione dei vecchi autocaravan.

I veicoli esposti hanno avuto presentazioni e novità in assoluto oltre alle numerose curiosità sui nuovi modelli, grazie anche alla nuova sistemazione degli stand presenti con coreografie all’avanguardia che concedevano ai visitatori anche uno spazio accoglienza adeguato;
altro punto a favore è stata la testimonianza di alcuni personaggi dello sport e dello sperttacolo che hanno testimoniato quanto possa essere comodo utilizzare per “lavoro” il proprio camper.

Un’altra bella novità è stata data dall’accoglienza riservata a chi ha al seguito gli Amici 4zampe, permettendo loro di sgambettare in un’area riservata, perché si sa che molto spesso un camper ha il suo Amico 4zampe al seguito;
infine, ma da non sottovalutare, è stata la soddisfazione verso il “Rental Pack” di APC, con la vendita di oltre duemila voucher offreno il veicolo per il fine settimana ad un prezzo di vantaggio.

Concludiamo citando le parole dell’Amministratore Delegato di Fiere di Parma Antonio Cellie e che hanno fatto solo che piacere riascoltarle ed ora rileggerle:
“Il turismo all’aria aperta si sta imponendo come il vero trend-setter del turismo mondiale: è sostenibile, destagionalizzante e delocalizzante, quindi nel medio e lungo periodo ha grandi vantaggi rispetto alle forme più tradizionali di viaggio. E qui a Parma i protagonisti europei del Settore hanno dimostrato che è una opportunità concreta per sostenere i consumi turistici e l’occupazione nel nostro paese.

Agorà della Tecnica.


pubblicato il 13/09/2016

Proseguiamo il nostro quotidiano aggiornamento;

L’argomento, anzi oserei dire, gli argomenti che verranno trattati in questa settimana avranno come tema principale:
Le aziende incontrano i visitatori - Tutto quanto l’utilizzatore vuole sapere sui componenti dei veicoli ricreazionali”.

Infatti, da ieri 12 settembre, i massimi esponenti ed esperti europei della componentistica si riuniranno per offrire ai visitatori, attraverso un dialogo diretto, vari consigli utili oltre ad ampie informazioni con lo scopo di migliorare e perfezionare la qualità dei viaggi in libertà che solo con il mondo del camper si riesce ad ottenere.

Ogni giorno infatti, i rappresentanti delle varie aziende di accessori quali Al-Ko, CBE, CTA, Dometic, Project 2000, Thetford, ArSilicii e Truma, ovviamente coordinati dal direttore del marketing Brogini, saranno pronti a rispondere ai più svariati quesiti che potrebbero esser posti dai camperisti o dal pubblico che per la prima volta si affaccia a questa meravigliosa finestra che è questo mondo.

L’appuntamento con gli esperti, presso il Padiglione 2 nell’Agorà della Tecnica, è quindi dalle 14,30 alle 15,30 dal lunedì al venerdì, per porre domande e rihieste o semplicemente per ricevere suggerimenti dai Signori Esperti, nei panni di:
- Fabrizio di Piazza - Sales Manager di Thetford;
- Alessandro Marco Butturini - Direttore commerciale di AL-KO;
- Davide Nardini - CEO di Project 2000;
- Alberto Vimari - Direttore commerciale di Dometic;
- Corrado Fiori - Assistenza di CBE);
- Dario Bellezze - Sales Manager di CTA;
- Simone Razzanelli - Produzione e assemblaggi di ArSilicii;
- Fernando Collini - Responsabile tecnico di Truma.

Dopo il primo appuntamento, la soddisfazione del direttore Brogini si è presentata con queste parole: “Abbiamo pensato di rinnovare il forum “Agorà della Tecnica” del Salone del Camper rendendolo una sorta di talk, al quale tutti possono partecipare e dire la loro, portando i visitatori direttamente a contatto con le aziende che allestiscono i loro camper”.

Che altro aggiungere? Venite a trovarci.

PUBBLICATO IL 12/09/2016

Continuano le giornate all’insegna della vita all’aria aperta: domenica scorsa ci si è interamente deicati all’eco-sostenibilità.

Presso la Sala Agorà del Padiglione 4 è stato presentato e seguito il convegno dal nome “Quanto è green il mio turismo” rivolto alla strategia per lo sviluppo del territorio;
ad illustrare l’argomento è stato il Prof. Paolo Fiamma, quale responsabile scientifico del Dipartimento DESTeC dell’Università di Pisa.
Il pensiero e lo scopo principale di ciò è da rivedersi nei concetti di sostenibilità eco-ambientali, vedendo proprio il mezzo ricreazionale atto a sviluppare una strategia di tutela del patrimonio ambientale.

Il camper o la roulotte, che dir si voglia, sono l’esempio maggiore dell’interpretazione della sostenibilità ambientale e dello sviluppo delle Comunità, oltre che dell’economia locale;
chi si sposta con l’autocaravan o con il camper, è consapevole di esplorare luoghi e conoscerli, oltre a rispettarli e nulla ha a che vedere con il turismo spesso stigmatizzato con l’attuale sistema “mordi e fuggi”.
Questo tipo di turismo, lento e conoscitivo dei luoghi, permette di entrare a contatto con la storia di quanto si visita, permettendo al camperista di diventare una risorsa per il territorio stesso, senza seguire mode del momento o altre correnti lampo.

Si deve anche considerare che questo tipo di turismo rende socialmente partecipativi chi lo attua, perché non c’è niente da fare, i camperisti poi alla fine finiscono per conoscersi un po’ tutti: vuoi per gli stili di vita, vuoi per la mentalità e per l’amore che li lega al camper stesso.
Altra considerazione e da non sottovalutare è la generazione della ricaduta economica verso i luoghi visitati, dove spesso (direi sempre) quando si sosta si acquistano prodotti locali per esser consumati in loco o riportati poi a casa, al rientro.

Concludendo, ma non chiudendo il discorso, proprio il Prof. Fiamma riduce questo concetto con queste parole:
“Il turismo in libertà ha innati nel suo DNA i concetti di mobilità, di vita all’aria aperta e d’interazione con i territori. Grazie alle sue caratteristiche di flessibilità e adattabilità, è capace di generare nell’utente un rinnovato stato di benessere e di equilibrio che permette, per osmosi, l’efficace acquisizione di una concreta mentalità sostenibile”;
alle quali la direttrice generale di APC aggiunge le sue, affermando che proprio questo tipo di turismo è quello che meglio si addice ai principi di sostenibilità e sviluppo verso i luoghi e le comunità.

Salone del Camper.

Parma 10-18 settembre 2016.

PUBBLICATO IL 11/09/2016

Si è aperta ieri, 10 settembre, la manifestazione europea, seconda per importanza, ma non per tutti e considerando l’aumento delle immatricolazioni di quest’anno, ci si attende un incremento anche delle visite.

Sono sette anni che il Salone del Camper apre le porte a tutti coloro interessati a questo mondo;
ogni novità sarà presentata: nuove autocaravan, caravan e ogni loro accessorio con tutte le innovazioni ed anteprime del settore.

L’apertura è stata presenziata dal Presidente di Fiere di Parma s.p.a. Auricchio affiancato dall’amministratore delegato Cellie che insieme al Presidente dell’associazione produttori caravan e camper, De Haas ha reso noti i dati del mercato italiano ed europeo di questi veicoli che sono in crescita; perché chi lo vive lo sa bene; solo con un camper si riesce a vivere pienamente all’aria aperta ed il libertà.

In questa settimana si potranno “gustare” tutti i produttori di caravan e camper europei, ma anche le varie aziende che li affiancano con la vasta gamma di accessori e componenti, sempre all’insegna del vivere in libertà;
il Presidente Auricchio ha affermato che questo è uno tra i settori eccellenti del nostro Paese, sinceramente ne siamo tutti fieri e la conferma avvenuta dal Presidente De Haas non fa che piacere, quando asserisce che la qualità italiana è indiscutibile, soprattutto riguardo il design innovativo e le tecnologie costruttive.

Per allietare e concludere la cerimonia di apertura è giunta una madrina d’eccezione, un volto noto della TV e che soprattutto i più piccoli conoscono bene: Maddalena Corvaglia che ha introdotto una sfida tra alcuni equipaggi di camperisti;
questi hanno preparato una ricetta a base di prodotti locali da proporre allo chef stellato Alberto Rossetti, di un noto ristorante di Parma.

Il successo di questa manifestazione si conferma dalle ampie partecipazioni di tutte le aziende di riferimento che producono il mercato dei veicoli ricreazionali, presentando anche alcuni mezzi in anteprima con varie proposte innovative, crcando sempre più di soddisfare le richeste di chi ama il turismo all’aria aperta.

Il Salone del Camper 2016 attende il pubblico tutti i giorni, dal 10 al 18 settembre, dalle ore 09.30 alle ore 18.00 presso i padiglioni delle Fiere di Parma (www.salonedelcamper.it)