TURISMO, CULTURA, EVENTI, SAPORI, TERRITORIO, MOTORI, CAMPER TOUR 

M

Turismo e Social Network. Come cambia il settore viaggi. Il futuro è a portata di un click!
Scritto da Gennaro Buonocore
10/06/2013

Viaggiare! Un must che non conosce interruzioni o crisi. Lo svago è un imperativo che l’essere umano non può negarsi ed anche in tempi di crisi il turista non manca all’appello.
Viaggiare sempre e comunque.
I social network hanno stravolto anche l’industria del turismo: chi non è a passo con i tempi, chi non segue l’evoluzione della rete viene praticamente tagliato fuori dal mercato.
Il modo di fare turismo, l’essere un turista si è modificato seguendo l’evoluzione della rete.
Oggi un turista cosa fa prima di partire in viaggio?
La sua catena comportamentale parte dalla ricerca di informazioni, analisi e confronto delle offerte trovate e acquisto del pacchetto.
Dopo il viaggio ed il soggiorno si avvia la fase di feedback e fidelizzazione.
Il processo comportamentale nella maggioranza dei casi avviene attraverso internet.
La novità vera dei social network è che hanno ridato vita al passaparola e hanno permesso alla gente di costruire saperi in base alle emozioni vissute in un viaggio ed alle esperienze emozionali. Quando leggiamo commenti di altri o meglio ancora vediamo le foto di viaggi di altri ci catapultiamo maggiormente nelle località, immaginiamo, riviviamo esperienze simili. Ed oggi il turista critico e valutativo vuole fare proprio questo, vivere più esperienze possibili, esperienze emozionali, conoscere, giudicare. Non dimentichiamoci che la vacanza è diventata oggi un bisogno "quasi" primario, magari è più "mordi e fuggi" ma chi di voi non ha fatto una vacanza nell'anno passato pur essendo stato un anno di crisi? Chi di voi non ne farà una quest'anno? I momenti che si vivono in vacanza devono essere unici ed indimenticabili ed il parere degli altri diventa una cosa fondamentale...per non sbagliare e per selezionare.
I Social Media rappresentano una vera rivoluzione del modo di comunicare, offrendo la possibilità di interagire e di creare Engagement (raggruppamento di persone sotto elementi di interesse comune). Oggi il turista può diventare il costruttore dell’offerta e allo stesso tempo il promotore. 
Come possiamo sfruttare i media sociali al fine migliorare l’offerta turistica e aumentare la soddisfazione sia dei clienti turisti che delle strutture ed operatori?
Attraverso i Social Media la ricerca delle informazioni, il confronto offerta, il feedback e la fidelizzazione possono essere gestite dall’operatore.
Facebook, Twitter, LinkedIn sono nuovi canali di comunicazione. Solo Facebook in Italia conta milioni di utenti che trascorrono almeno 6,5  ore al giorno a relazionarsi con amici e conoscenti e a cercare informazioni dentro il network. Tali nuovi media possono essere visti come canali dove collocare la propria offerta turistica.
Pertanto, soli o per mezzo di una agenzia di comunicazione moderna, è possibile inserire i social media all’interno del media planning consentendo la generazione di visibilità alla propria offerta turistica (sito web e di booking online)
Successivamente alla ricerca di informazione, un turista tipo raccoglie le diverse idee e offerte di turismo trovate, al fine di metterle a confronto tra loro e per identificare quella che più si configura nelle sue esigenze di vacanza e spesa (budget). 
I social Network in questa fase decisionale rappresentano un importantissimo strumento di convincimento. Infatti oggi sempre più persone prima di acquistare un pacchetto vanno su Facebook o Twitter a cercare informazioni su località, offerte e operatori pubblicate da altri turisti come loro.
Come una struttura o un operatore può supportare questo processo decisionale e agevolare la scelta delle sue promozioni? Molto semplice, offrendo lui stesso a tutti i suoi utenti che consultano l’offerta la possibilità di accedere direttamente ai gruppi di discussione nei social network. Ogni network offre strumenti di integrazione da collocare nelle pagine dei siti internet.
Nel caso di Facebook vi sono importanti strumenti che consentono la creazione di fans group nei quali è possibile inserire pagine di promozione turistica completamente personalizzate.
All’estero commentare le strutture turistiche e i pacchetti viaggio è diventata una prassi di tutti i turisti, soprattutto se per qualche motivo non si è raggiunta la soddisfazione. Tali strumenti rappresentano per le strutture ricettive e gli operatori turistici un arma a doppio taglio che li obbliga a operare in totale qualità e trasparenza verso i propri clienti. Quindi oggi per una struttura o un operatore ai fine di marketing è indispensabile se non obbligatorio operare facendo attenzione al feedback dei propri clienti.
I social network rappresentano lo strumento che ogni struttura turistica e/o operatore deve integrare nelle proprie strategie di comunicazione al fine di tenere una relazione con i propri clienti.
Perche i social network rappresentano la chiave della fidelizzazione? Perche devono essere visti come uno strumento online di passa parola. Ogni utente soddisfatto e fiero della propria vacanza, tende a raccontare ai suoi amici l’esperienza stimolando interesse verso le strutture e gli operatori.
Nonostante la crisi le chiavi per andare avanti e superarla ci sono. Ma senza ottimismo, voglia di fare e professionalità non si va da nessuna parte. Il problema serio del nostro paese, e lo si evince anche nel settore turistico, è l’arretratezza nel modo di ragionare delle piccole e medio imprese, restie ad accettare l’avanzamento delle nuove tecnologie e poco propense ad investire una parte del loro budget in campagne di comunicazione sul web.
L’invito è quello di rinnovarsi ed avere coraggio. D’altronde come dice un vecchio motto: chi non risica, non rosica!