TURISMO, CULTURA, EVENTI, SAPORI, TERRITORIO, MOTORI, CAMPER TOUR 

M

Val di Fassa…non solo sci!
Scritto da Tiziana Di Marzio   
25/01/2013

La Val di Fassa è la meta preferita per chi ama le sfide sugli sci e le escursioni fra i massicci rocciosi unici nella loro bellezza. Offre un’infinità di attività sportive sia per la stagione invernale che per quella estiva, nonché eventi di elevato spessore. È la culla dei ladini che hanno saputo conservare tradizioni ed usanze che si tramandano ormai da secoli. La particolarità di questa terra viene arricchita da leggende e storie, da centri termali, da una radicata ospitalità e da una cultura gastronomica di tutto rispetto. Una meta unica che si snoda per circa 20 km da Moena a Canazei. Una valle che ospita alcuni degli scorci più belli delle Dolomiti: il Catinaccio con le Torri del Vajolet, la Roda di Vael, il Gruppo del Sella, il Sassolungo e la Marmolada, che al tramonto si tingono di rosa, dando vita al fenomeno dell’Enrosadira. Ed è solcata da alcuni dei passi più famosi: Costalunga, Fedaia, San Pellegrino, Pordoi e Sella. Queste zone nella stagione invernale sono la patria per lo sci alpino con 9 differenti ski, aree scelte anche dai campioni della nazionale di sci per i loro allenamenti: ogni giorno potrete sconfinare da una valle all’altra, dal comprensorio Val di Fassa e Carezza al circuito Trevalli. Una stagione invernale decisamente lunga, considerando che si scia da dicembre ad aprile su 220 km di piste che sapranno soddisfare e intrigare proprio tutti. Piste panoramiche, percorsi per lo sci di fondo su tracciato della Marcialonga e  una vasta scelta d’itinerari per lo sci d’alpinismo. 
Proprio in Val di Fassa trovano ubicazione due fra le più conosciute competizioni internazionali di questa disciplina, la Sellaronda Skimarathon e la Pizolada delle Dolomiti. La vacanza invernale in Val di Fassa è anche sinonimo di escursioni sulla neve, pattinaggio su ghiaccio, voli in parapendio, discese sui gommoni, snowtubing, slitte. Neve significa anche gioco: qui i bambini troveranno un magico paese delle meraviglie, con numerosi kinderheim e parchi gioco attrezzati. La sera sarà difficile resistere alla tentazione di una sciata notturna, di una cena in rifugio o di una festa in locali e pub. L’inverno qui è anche meta di relax e benessere nell’ Eghes Wellness di Canazei e nelle Terme di Dolomia a Pozza di Fassa. L’estate invece è all’insegna delle camminate sui sentieri del fondovalle, delle escursioni naturalistiche o culturali alla scoperta delle tradizioni ladine, mentre i camminatori più esigenti possono sbizzarrirsi sulle imponenti vette dolomitiche. Con il “panorama pass” si può arrivare facilmente in vetta: un unico pass che consente un accesso illimitato agli impianti di risalita aperti anche d’estate. Tra le più affascinanti salite, ci sono quelle che portano tra camminamenti e antiche trincee alle creste di Costabella e dei Monzoni sul Passo San Pellegrino, o le quattro tappe della Via Alpina, uno dei cinque percorsi internazionali che uniscono otto paesi dell’Europa alpina al Trekking delle Leggende. 
La Val di Fassa è il luogo ideale per la pratica di diverse attività: dalla mountain bike, con una decina di percorsi di diverse difficoltà, alle escursioni a cavallo; ma anche tennis, nuoto, golf, arrampicata sportiva. Vengono inoltre ospitati importanti eventi musicali e culturali. Per concludere degnamente la vacanza lasciatevi conquistare dalle leggende e dai sapori della cucina ladina, dai cajoncie (ravioli) e dai fortaes ( dolci fritti), che diventano protagonisti nella settimana enogastronomica “ A tavola con la Fata delle Dolomiti” che si svolge a marzo a Moena, nota anche per il suo formaggio “ Puzzone”, inserito nell’itinerario gastronomico “La strada dei formaggi”. 
Visitate questa valle…non ve ne pentirete!!!