TURISMO, CULTURA, EVENTI, SAPORI, TERRITORIO, MOTORI, CAMPER TOUR 

M

ORVIETO

Scritto da Annalisa Minichini
05 novembre 2011

Nella zona sud-occidentale della verde Umbria, sorge la città di Orvieto (URBS VETUS: città vecchia). Collocata in provincia di Terni, è insediata su di una rupe di tufo vulcanico dominante la valle sottostante solcata dai fiumi Paglia e Chiani poco prima di confluire nel Tevere. Le sue origini sono etrusche, ma notizie dei primi insediamenti umani risalgono al VII secolo a.C. I secoli XIII e XIV furono per la città di Orvieto di grande splendore; divenne potenza militare indiscussa e vide ereggere nel suo territorio splendidi palazzi ed imponenti monumenti. E’ questo il periodo in cui risale il maestoso Duomo, voluto dal pontefice Urbano IV e considerato capolavoro dell’architettura gotica italiana. La meravigliosa facciata gotica e la ricchezza delle decorazioni a mosaico e bassorilievi lo rendono testimonianza architettonica più importante della città.
Al suo interno, come uno scrigno, custodisce uno spazio suggestivo in cui ospita varie cappelle con volte a crociera, tra cui la cappella di San Brizio, sulle cui vele del soffitto vi sono realizzati affreschi dedicati al “Giudizio Universale”. Lo stretto rapporto tra natura ed architettura è rappresentato dal Pozzo di San Patrizio, storica struttura progettata a metà del 1500, il cui scopo era quello di fornire acqua in caso di necessità. Orvieto è senza dubbio una delle città più storiche dell’Umbria ma, oltre ad imponenti palazzi, musei ed edifici sacri, si può scorgere anche l’altra Orvieto, quella underground, nascosta sotto la città, ricca di grotte e cunicoli in cui si respirano secoli di storia. Visitare la città sotterranea è un’ottima opportunità per ripercorrere la vita del periodo etrusco e romano. Anche la tradizione gastronomica di Orvieto ha origini antiche, caratterizzata da semplicità ed ottima qualità dei prodotti tipici del territorio, ad esempio il vino Orvieto Classico DOC , uno dei vini bianchi italiani più conosciuti al mondo ed ottimo per realizzare uno dei suoi piatti tipici, la gallina ubriaca.
Tra le prelibatezze orvietane vi sono gli umbricelli e la zuppa di ceci e castagne, un ottimo olio extravergine dal sapore delicato e prestigiosi prodotti di bosco come funghi e tartufi. Ad Ottobre e con cadenza annuale si svolge proprio in questa città una kermesse enogastronomica internazionale, ORVIETO CON GUSTO, che accoglie appassionati di cucina e non ed estimatori dei prodotti tipici locali.
Ma Orvieto è anche tradizione, ricca di feste religiose ed eventi culturali, come la Festa del Corpus Domini che prevede un corteo storico percorrere le strade cittadine la domenica successiva della medesima festività. Appuntamento primaverile che celebra la Pentecoste è la Festa della Palombella, in cui viene rappresentata la discesa dello Spirito Santo, simboleggiata da una colomba ed il Palio dell’Oca, che si svolge in Piazza del Popolo la domenica successiva la Pentecoste e prevede gare di abilità di cavalieri delle due antiche contrade cittadine.